Parola d’ordine, coordinamento

La Sala Campori della Biblioteca Estense di Modena è stata invasa dal progetto Estense Digital Library.
Non solo è adibita a sede del Laboratorio di scansione per i grandi formati, ma è anche Laboratorio di restauro, e se la circostanza lo richiede può diventare sala riunioni.

Per far procedere il progetto nella sua interezza, infatti, occorre coordinare ben 50 persone, figure professionali provenienti dalle Gallerie Estensi, da quattro aziende private, da Unimore e dalla Fondazione Cassa di Risparmio con AGO Fabbriche Culturali. Per i coordinatori del progetto è quindi indispensabile mantenere il contatto costante con tutti i soggetti coinvolti per facilitarne le operazioni e monitorare l’andamento dei lavori, assicurando così il rispetto del mandato.

Le fasi operative del coordinamento comprendono anche la risoluzione di nodi tecnici e logistici. La logistica, ad esempio, è un aspetto importante. Nel progetto Estense Digital Library vengono movimentate ogni giorno centinaia di cassette con migliaia di documenti del Fondo Musicale e centinaia di mappe del Fondo Carte geografiche. Sono questi materiali molto delicati, che hanno la necessità di essere manipolati e conservati con estrema attenzione per preservarne lo stato conservativo. La collaborazione attiva e la disponibilità del personale della Biblioteca, a partire dalla Direttrice, si confermano ogni giorno fondamentali per un progetto di questa complessità.

L’analisi preliminare dei documenti, il consolidamento finalizzato alla digitalizzazione, la lavorazione dei file di scansione e la metadatazione, per arrivare poi alla piattaforma web e alla comunicazione del progetto, sono attività in continua evoluzione.

Durante la riunione, tra gli argomenti all’ordine del giorno è stata affrontata anche la pianificazione della digitalizzazione della Carta Catalana, della Carta del Cantino e della Carta Castiglioni, tre antiche e prestigiose carte nautiche di grandi dimensioni custodite in Biblioteca Estense.

A breve ci saranno nuovi aggiornamenti, restate connessi.