Legature del Fondo Musicale

Legature del Fondo Musicale

Le tipologie di legature più diffuse nel Fondo Musicale della Biblioteca Estense sono in quarto di pergamena e carta marmorizzata, legature in tutta pelle decorata, legature “long stitch” con cucitura sul dorso intorno a cartoncini alla forma, legature in carta decorata (xilografata, spruzzata, marmorizzata o carte colla). Gli esemplari senza legatura, invece, sono formati da fogli singoli cuciti al centro del fascicolo o bifoli o carte singole non cucite.

La Raccolta mostra svariati esemplari di partiture legati con carte decorate di tipo diverso: le più diffuse sono le carte xilografate con decorazioni geometriche o floreali, con colori delicati stampati con pigmenti mescolati con amido, così da creare una texture molto particolare.

La tecnica della stampa a xilografia è di origine orientale, ed è una delle più antiche, eseguita con un procedimento piuttosto semplice: veniva intagliata una tavoletta di legno con il disegno da stampare, incavando le parti che dovevano rimanere bianche, e lasciando in rilievo quelle che si volevano inchiostrare. La matrice di legno veniva quindi inchiostrata sulle parti in rilievo a pennello, o a tampone, e poi deposta e premuta col torchio -o a rullo- sul foglio leggermente inumidito.