Estense Digital Library

I cataloghi sono strumenti indispensabili per musei e biblioteche.

La catalogazione è il mezzo principale per organizzare, studiare e capire le collezioni, promuovere la loro conoscenza presso gli studiosi e per presentarle al pubblico in maniera coerente e chiara. La catalogazione è quindi una delle attività base del museo. Da anni ormai i musei e le biblioteche affiancano alla pubblicazione di cataloghi a stampa la messa in rete di cataloghi digitali che permettono di raggiungere un numero vastissimo facilitando la ricerca, la conoscenza e la fruizione delle opere sia onsite che online.
A partire da questa premessa, negli ultimi quattro anni le Gallerie Estensi hanno intrapreso una vasta azione di promozione e pubblicazione delle proprie collezioni. Sul sito del museo sono oggi pubblicate circa 15.000 opere, molte delle quali come ad esempio medaglie, monete, disegni e matrici, normalmente conservate nei depositi e quindi non altrimenti visibili. Al catalogo delle collezioni d’arte, nei prossimi mesi si aggiungeranno circa 12.000 opere conservate nella Biblioteca Estense Universitaria: manoscritti, libri a stampa, lettere e mappe che saranno consultabili online su una nuova piattaforma che abbiamo chiamato Estense Digital Library.

Estense Digital Library è il progetto di Digital Humanities realizzato da Gallerie Estensi con AGO Modena Fabbriche Culturali per la digitalizzazione e divulgazione su diversi canali dei fondi della Biblioteca Estense Universitaria.

Il progetto è finalizzato alla realizzazione di una Digital Library che garantisca l’accesso al patrimonio digitale della BEU. L’intervento prevede la pubblicazione delle riproduzioni digitali dei documenti del Fondo Musicale Estense, delle Cartografie e del Fondo Muratoriano, ottenuta sia attraverso il recupero delle digitalizzazioni prodotte in precedenza dall’Istituto (circa 350.000 pagine), sia procedendo all’acquisizione ex novo degli originali cartacei (ulteriori 400.000 pagine).