Carte geografiche: dalla Raccolta Hugues un esempio di restauro pre digitalizzazione

Carte geografiche: dalla Raccolta Hugues un esempio di restauro pre digitalizzazione

La Carta Geografica che rappresenta la città di Alessandria della Raccolta Hugues aveva bisogno dell’intervento della restauratrice del progetto Estense Digital Library.

La Raccolta, originariamente di proprietà di Chiaffredo Hugues, noto esponente modenese amante delle arti, entra a far parte della Collezione Estense negli anni ’20. Al suo interno conserva una varietà di documenti che spaziano da lettere manoscritte, volumi, opuscoli, a circa 120 carte geografiche.

La maggior parte delle mappe sono foderate in tela e ripiegate in custodie di legno sottile con coperta di carta decorata moderna; alcuni esemplari sono aperti, altri chiusi con fettucce, altri ancora ripiegati in un volumetto.

Nello specifico, il supporto della mappa di Alessandria è una carta molto sottile, prima della digitalizzazione era necessario risarcire la lacuna collocata nella parte alta.

Il primo passo per stabilizzare il documento è stato apporre una velatura sul verso in velo e risarcire la lacuna con carta giapponese sul recto; inoltre il profilo è stato tracciato a punteruolo con tavolo luminoso.

Per far aderire la velatura una soluzione di metilcellulosa Tylose  MH 300P in acqua demineralizzata e amido di grano Zin Shofu in acqua.

Dopo l’intervento, la mappa è stata collocata sotto-peso per poter essere rilassata prima della digitalizzazione. Adesso è pronta per la scansione con lo scanner speciale FlyByO, a breve potrà essere “esplorata” in altissima definizione nella piattaforma di Estense Digital Library.

Riuscirete a scoprire dove si trovava la lacuna prima dell’intervento?